Back to top

Il trionfo dei Big Three portoghesi

Il trionfo dei Big Three portoghesi

Questi tre “grandi” Portogallo hanno ottenuto vittorie totali in campionato questo venerdì, in cui lo sport ha continuato a guidare ed è stato rinviato imbattuto dopo aver sconfitto il partito (0-2) giovedì a causa di una partita burrascosa.Vendita maglie calcio thailandia poco prezzo-https://www.itmagliettacalcio2020.com/

maglia calcio Benfica poco prezzo 2020 2021

El Porto, che ha vinto Farmalion (1-4) e Benfica(maglia calcio Benfica poco prezzo 2020 2021), che ha sconfitto Tondola Paco Eyestanan (2-0), non hanno rinunciato alla persecuzione del leader. Sono a quattro quarti di distanza.

Mentre la tempesta che ha costretto la partita a rinviare a giovedì sta ancora sorvolando Madeira, lo Sporting è riuscito a battere il Nacional su un terreno fangoso e non conosce ancora la sconfitta in questo campionato, dove ha accumulato 11 vittorie. Disegna 2 volte.

Il gol non è arrivato dalle orme di Pedro Gonçalves, ma il capocannoniere del campionato ha ottenuto un assist al primo gol. Nuno Santos è andato in vantaggio al 43 ‘. Viene segnato un canestro.

Il “Leone” non ha dato prova di vittoria fino alla fine: questo è stato l’obiettivo del giovane capoverdiano Giovan Cabral dopo soli quattro minuti dal salto nello stadio, grave sconfitta dopo essere stato assente per oltre un mese per infortunio. Torna al gioco.

Il fallimento ha tenuto il Nacional in mezzo.

Anche i seguaci dello Sporting non hanno perso, il Benfica ancora non ha vinto nella sconfitta interna per 2-0 contro la Tundra.

Dopo il giorno prima del trip con Santa Clara, Jorge Jesus, in forma di J, ha riconquistato la sua vittoria, anche se non è stato facile.

Il record delle marcature è stato aperto solo al 53 ‘. Seferovic ha segnato un gol e l’uruguaiano Darwin Núñez ha passato la palla. Anche se il VAR ha annullato il gol, oggi l’uluguaiano Darwin Núñez L’uruguaiano Darwin Núñez non ha ancora segnato.

Questo gioco ha messo la Tundra in una situazione di retrocessione.

L’ultimo “grande uomo” che è saltato nello stadio per vincere la vittoria più rumorosa è stato il Porto, e il punteggio contro il Famalicão è stato di 1: 4.

L’iraniano Taremi è arrivato 13 ° con l’aiuto del messicano Corona, e Famalicão ha vinto un rigore il 21 °

Ma il “drago” non si è arreso: anche Sérgio Oliveira li ha nuovamente superati da un’altezza di 11 metri, e nella seconda parte Taremi ha rivisto la porta, questa volta a testa in giù Su.

Il giovane portoghese João Mário ha segnato 89 punti su un passaggio del colombiano Luis Díaz, concludendo una partita e lasciando Famalicão sull’orlo della retrocessione.

Stessi punti del Famalicão, nonostante la classifica più alta, ma questo venerdì (3-0) ha perso anche contro Rio Ave. Dopo Portimonense, Pelé , Messino e Carlos Mané (Carlos Mané) hanno segnato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *